Rocca di Passignano


Passignano sul Trasimeno è famosa per la sua Rocca Medievale, dalla quale è possibile vedere a tutto tondo il paesaggio del paese, le colline circostanti e il Lago Trasimeno.

Risalente al V - VI secolo, La Rocca fu costruita dai Longobardi in posizione sopraelevata rispetto al centro abitato.
Nell’ XI secolo I Marchesi Toscani completarono probabilmente l’opera innalzandone le imponenti mura quadrate, mentre a fare della Rocca un vero e proprio castello fortificato furono i Perugini che ne entrarono in possesso.

La rocca con il suo cassero è molto verosimilmente il punto da cui ha preso avvio e sviluppo tutto il borgo castellano fino a degradare sulla costa lacustre in conseguenza del minor timore di invasioni barbariche.

La trasformazione urbana del castello e del borgo circostante è avvenuta soprattutto a carico delle sue mura vetuste, delle sue torri, porte e case perimetrali fino al limite ancora possibile rispetto al lago, sempre comunque in considerazione del carattere oscillatorio del suo livello idrometrico, che ha registrato nei secoli numerose esondazioni quanto arretramenti con gravissimi rischi di prosciugamento.

A fine del XIII secolo Peassignano, primo castello sul lago Trasimeno, ottenne uno statuto e un proprio podestà.

Diversi proprietari si susseguirono nel periodo tra il Medioevo e il Rinascimento, periodo in cui la Rocca subì ulteriori modifiche, demolizioni e restauri per renderla "adatta" ai nuovi tempi.

Dal Maggio del 2008, questo bellissimo pezzo di storia è di nuovo aperto al pubblico, dopo il restauro resosi necessario dopo i bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale.