Le Isole del Trasimeno


Le Isole del Trasimeno
Il Lago Trasimeno ha al suo interno tre isole caratteristiche, Isola Polvese, Isola Maggiore e Isola Minore.

L'Isola Polvese, la maggiore tra le tre, è situata nella parte sud-orientale del Trasimeno ed è di particolare interesse naturalistico per la presenza di una lecceta ad alto fusto (Foresta mediterranea sempreverde), di un esteso canneto e di un oliveto secolare da cui si estrae l'olio extravergine biologico.
L'Isola conserva interessanti edifici architettonici che costituiscono la storia dell'isola ovvero la Chiesa di San Secondo, il Monastero Olivetano, la Chiesa di San Giuliano e il Castello medievale. Di grande interesse artistico, invece, è la Piscina del Porcinai - Giardino delle Piante Acquatiche, realizzata nel 1960 dal paesaggista Pietro Porcinai, recuperando una cava di arenaria abbandonata.
Il Centro di Esperienza Ambientale di Perugia offre un'ampia gamma di servizi, percorsi educativi e campi scuola di durata variabile per le scuole mentre percorsi tematici per i turisti con visite in giornata e degustazioni.

L'Isola Maggiore è suddivisa in due parti a partire dal molo lungo via Guglielmi, si trova la zona abitata mentre l'altra parte dell'isola è composta da una fitta rete di sentieri costeggiati da piante di svariate tipologie: ulivo, leccio, pino, cipresso, pioppo ed altre varietà mediterranee.
Le memorie architettoniche più rilevanti dell'isola sono la Chiesa di San Salvatore, la Chiesa di San Michele Arcangelo (visitabile), la Cappella di San Francesco con all'interno il giaciglio del Santo e il Mulino a vento.

L'Isola Minore è la più piccola delle tre esistenti nel lago Trasimeno ed è la più vicina a Passignano. Un elemento unico è la sua forma in quanto assomiglia ad una virgola.
Attualmente è disabitata ed inagibile in quanto di proprietà privata